domenica , 23 luglio 2017
Lo sai che....

Arriva il treno ma è senza sedili, pendolari infuriati

eeeeee-2

Un nuovo tragicomico capitolo nella vita dei pendolari che ogni giorno fanno i conti con i disservizi dei trasporti pubblici.

Arriva il treno sulla linea Schio-Vicenza, i pendolari salgono ma scoprono che non ci sono i sedili, solo rastrelliere per bici.

Così tre su quattro hanno viaggiato in piedi, racconta il Corriere del Veneto.

E’ successo mercoledì sul treno delle 8.10, il treno era un Minuetto, senza sedili nei vagoni in testa e in coda.

“Invece delle sedute c’erano rastrelliere per biciclette, e il treno stesso era dimezzato. In tre su quattro abbiamo fatto il viaggio in piedi” dicono infuriati, o forse ormai sconsolati, i pendolari sui social network.

Trenitalia non ha potuto fare altro che scusarsi e promettere che non accadrà più: “Ci dispiace per il disagio, sono stati inseriti vagoni diversi per errore. Non succederà più, è già stato ripristinato il convoglio normale”

Molti altri pendolari hanno protestato: «Abbiamo provato a chiedere spiegazioni al controllore, ma non sapeva nulla neanche lui». A tutti, l’azienda ferroviaria assicura che la situazione non si ripeterà. «È stato un caso, un’esigenza di turno: con quel materiale dovevano fare un treno per una comitiva e questa comitiva doveva partire da Vicenza. Abbiamo sempre più richieste di trasporto biciclette – fanno sapere da Trenitalia – il treno è stato messo su quella tratta, peraltro piuttosto breve: altrove il disagio sarebbe stato ancora peggiore».