lunedì , 21 maggio 2018
Lo sai che....

Bambino soffre di allergia letale: potrebbe morire toccando il ketchup

Bambino soffre di allergia letale potrebbe morire toccando il ketchup
Questa è l’incredibile storia di un bambino, Ruben Curie, che per una gravissima allergia al ketchup potrebbe morire di un potente shock anafilattico. Sappiamo bene che, nel mondo, sono diverse le patologie davvero rischiose che potrebbero compromettere la nostra vita, ma la storia del piccolo Ruben è davvero terribile. Infatti il bambino presenta questa grave allergia ai pomodori, tramite la quale potrebbe morire anche con un minimo contatto con il frutto stesso.

La madre del piccolo Ruben ha voluto raccontare come sia stato fortunato il bimbo a sopravvivere dopo un letale shock anafilattico che lo ha colpito dopo aver sfiorato un pò di ketchup con un dito. Durante un’intervista, la donna ha spiegato: “In casa continuiamo a tenere bottiglie di ketchup, ovviamente, perchè non sarebbe giusto privarne gli altri bambini, ma ci assicuriamo sempre che Ruben ne rimanga ben lontano. Il giorno in cui finì in ospedale rischiando la vita, aveva appena toccato il ketchup solo per pochi secondo prima che io lavasso via tutto dalle sue mani, eppure la reazione fu violenta ed immediata. I suoi occhi si gonfiarono e la sua lingua sembrava che dovesse espoldere tanto si era ingrandita. Siamo stati costretti a spingerla in basso per permettergli di respirare era in stato di shock anafilattico, così chiamai il 999 e l’ambulanza arrivò immediatamente”.

Il bambino fu ricoverato con urgenza al “Royal Glamorgan Hospital“, a Llantrisant, e con tempestività gli furono somministrate delle iniezioni regolari di steroidi, in modo da poter controbilanciare l’allergia che lo aveva colpito. Di fatti, dopo soli 15 minuti, il gonfiore scomparì. Per di più, la sera stessa, il piccolo Ruben fu riportato a casa, e i medici diedero degli antistaminici ai genitori che dovevano somministrarglieli come terapia per il sostentamento. I genitori del bimbo si accorsero di qualcosa quando Ruben aveva solo sei settimane di vita.

Infatti il suo corpo era ricoperto di diversi segni rossi, che sembravano delle bruciature. I medici pensarono ad un fenomeno di acne neonatale, iniziando una cura a base di creme steroidee per gli eczemi, ma non si sarebbero mai aspettati una reazione del genere. Infatti possiamo ben immaginare cosa succede se il bambino sfiora una minima parte di pomodoro, e se dovesse mai ingerire qualcosa che potrebbe contenerlo? La madre ha continuato la sua intervista, affermando: “Non voglio mai più rivedere mio figlio nelle condizioni in cui versava in ospedale. Avere un bambino con una simile allergia ti rivoluziona completamente la vita”.

Inserisci un commento