lunedì , 21 maggio 2018
Lo sai che....

La bocca più grande e spaventosa del mondo? Quella della tartaruga liuto

La bocca più grande e spaventosa del mondo Quella della tartaruga liuto
Questa è la storia di una tartaruga, di tipo “liuto“, che presenta la bocca più grande e spaventosa del mondo, nonostante presenti un aspetto innocuo e delicato. Questo tipo di tartaruga presenta una bocca così grande, poichè al suo interno vi sono centinaia di denti, che ricordano molto le stalattiti di ghiaccio: inoltre, tutti i denti che sono presenti nella sua enorme bocca, arrivano addirittura nell’esofago.

Questo animale è uno dei rettili più grandi in tutto il mondo, addirittura quando la tartaruga liuto raggiunge l’età adulta, arriva ad una lunghezza di ben due metri ed un peso di oltre seicento chili. Inoltre, la sua dieta prevede la presenza di meduse ed atri animali marini, quindi, possiamo ben capire come mai abbia una bocca così grande, proprio per poterle addentare con semplicità e per poterle sminuzzare con facilità. Inoltre, grazie proprio alla sua bocca così grande, la tartaruga liuto è in grado di poter mangiare davvero molte meduse, arrivando anche a mangiarne ben oltre 300 chili, durante un solo giorno.

Ma come fa un animale del genere ad ingerire così tante meduse in un singolo giorno? Nonostante la tartaruga liuto si nutra per la maggior parte di meduse, ovvero un alimento di certo non ricco di nutrienti, riesce comunque a condurre una vita non sedentaria, dato che ha la possibilità di spostarsi per ben 15 mila chilometri durante un solo anno.

Tuttavia, anche questo animale, come altri, è a rischio di estinzione a causa dell’uomo che, nonostante le varie divulgazioni, ovvero quelle di non inquinare l’ambiente, continua a sporcare l’habitat naturale. Questo perchè, le tartarughe liuto, non sono in grado di identificare correttamente le meduse e i sacchetti di plastica che si buttano nell’acqua, quindi ingerendoli, rischia un grave soffocamento, e la morte, e proprio per questo motivo questa specie animale è in via di estinzione.

Inserisci un commento