lunedì , 21 maggio 2018
Lo sai che....

Cane ruba auto e causa un incidente

cane al volante causa incidente stradale

Come da titolo, possiamo affermare che oggi parleremo di una notizia alquanto strana e shockante. Infatti, stiamo parlando di un incidente stradale, ma non di un incidente normale. Infatti, lo scontro avvenuto tra due macchine è stato causato da un cane. Si, avete capito bene, un cagnolino di piccola taglia, ovvero un Chihuahua si è impossessato di un auto, ed è andato a farsi un giro per la città causando appunto l’incidente.

Secondo quanto riportato sul web, possiamo affermare che una donna stava passando un incrocio stradale quando all’improvviso ha sentito che un’altra auto l’aveva colpita non fermandosi in tempo. Il nome della donna è Tabitha Ormaechea. Questa signora aveva pensato di esser diventata matta dopo quello che aveva visto, ovvero un cane al voltante. Quindi, la donna ha spiegato: “Quando ho guardato, non c’era nessuno nell’auto: solo un piccolo cane al volante, che mi guardava. Ero scioccata. Non sapevo se ero diventata davvero matta, oppure se veramente quel cane si stava facendo un giro in macchina”. Tuttavia, possiamo ben affermare che la donna non aveva nessun problema e, quindi, nessuna allucinazione. Infatti, per davvero il cane aveva deciso di impossessarsi dell’auto e andare a spasso comodamente in auto.

Il Chihuahua, si era messo al volante quando il padrone, Jason Martinez, aveva fatto una piccola sosta recandosi in un negozio per effettuare un acquisto velocissimo, dato che in macchina aveva lasciato ‘incustodito’ il suo piccolo cagnolino. Ovviamente, il ragazzo aveva lasciato l’auto accesa e, così, il cagnolino senza troppe difficoltò è ‘riuscito’ a mettere la marcia e a guidare percorrendo circa un centianio di metri, dal negozio in cui si era fermato il suo padrone, fino ad arrivare all’incrocio in cui è avvenuto l’incidente stradale tra la signora Tabitha Ormaechea e il ‘simpaticissimo’ Chihuahua. Che storia simpatica, come si suol dire: ‘Guidi proprio come un cane’.

Inserisci un commento