martedì , 17 ottobre 2017
Lo sai che....

Casi assurdi da pronto soccorso: ragazza disperata dopo tre ore di orgasmo

orgasmiIl caso che vi stiamo per raccontare potrà sollevare qualche perplessità…oppure scatenare una grande invidia. La vicenda è avvenuta qualche giorno fa, a Seattle. La città, diventata famosa anche grazie al medical-drama Grey’s Anatomy (in cui vengono proposti casi assurdi come il nostro), avrà un altro grande vanto: una ragazza si è presentata al pronto soccorso dopo ben 3 ore di…orgasmi! Ebbene si: la protagonista di questa vicenda si chiama Liz. Dopo aver passato una bella serata in compagnai del fidanzato, i due giovani hanno concluso nel migliore dei modi l’incontro. Tuttavia, subito dopo il rapporto la giovane Liz ha iniziato ad avere altre orgasmi. All’inizio, la giovane è rimasta piacevolmente sorpresa, e si è goduta l’esperienza. Tuttavia, alla seconda ora di piacere continuo, la giovane ha iniziato a preoccuparsi, e per placare i suoi “bollenti spiriti” ha provato a saltellare e a bere un bicchiere di vino. Solo dopo la terza ora di gemiti, però, la coppia si è recata al pronto soccorso: i medici, dopo aver sentito i suoi gemiti, pensavano fosse in travaglio. Il fidanzato, ovviamente imbarazzato per la vicenda, ha raccontato la serata ai dottori i quali, fortunatamente, pare siano risuciti a risolvere il problema. Di fatto, la giovane ha smesso di avere orgasmi, ma tanti quesiti sono nati attorno alla sua vicenda: innanzitutto, cosa ha provocato questo orgasmo così lungo? E come hanno curato la giovane? In realtà, questi quesiti saranno destinati a non aver risposta: i dottori, infatti, non hanno divulgato nè la diagnosi, nè tanto meno la cura. Di certo si sa che la giovane Liz, dopo oltre tre ore di orgasmi continui ha smesso finalmente di provare piacere. Per una volta, una giovane donna ha dovuto chiedere al fidanzato (o sarebbe meglio dire… ai medici) l’impensabile: per favore non farmi provare piacere!