martedì , 19 settembre 2017
Lo sai che....

Chiama la polizia e si autodenuncia per stato di ebrezza

Chiama la polizia e si autodenuncia per stato di ebrezza: Certo, essere dei bravi cittadini che denunciano i reati e le cose anche meno gravi che vedono nella propria città va’ bene, benissimo, ma forse qui qualcuno ha davvero esagerato. Chissà quante volte gli agenti di polizia avranno ricevuto chiamate da parte di cittadini spaventati che magari hanno visto alla guida una persona che, a seguito di troppi alcolici assunti, guida in modo pericoloso. Sicuramente moltissime volte.

Ma a pochi agenti sarà capitato, e quindi potranno raccontare ai colleghi, di aver risposto alla chiamata di una persona, nello specifico una signora, che si voleva autodenunciare per guida in stato di ebrezza. Il fatto, che ha davvero dell’incredibile, è avvenuto a Neillsville nel Wisconsin (USA), evidentemente la signora era davvero troppo sobria da non essersi resa conto che stava chiamando alla polizia per autodenunciarsi.

Questa signora, di nome Mary, ha chiamato il 911 (il numero per le emergenze attivo in America) e ha comunicato agli agenti di essere in presenza di un guidatore ubriaco. Pertanto alla domanda posta dagli agenti: “Signora, può dirci se la macchina è davanti a lei, ci può dire l’esatta posizione del veicolo così possiamo intervenire?”, la donna ha risposto con voce schietta: “Certo, sono io la persona ubriaca, la macchina è la mia!”. Praticamente avrebbe chiamato il 911 per evitare di fare del male a qualcuno. I poliziotti
sono rimasti letteralmente increduli per via di quella risposta, e le hanno chiesto di fermare il veicolo e di aspettare sul ciglio di una strada l’arrivo della prima pattuglia
disponibile.

Mary sarebbe poi stata raggiunta dai poliziotti, i quali, dopo aver fatto il solito test, hanno potuto effettivamente appurare che la donna era veramente ubriaca. La motivazione data per spiegare un simile comportamento è stata davvero unica (seppur giusta e ragionevole!): non voleva far del male a nessuno e, per questo motivo, ha deciso di autodenunciarsi. A tutti gli effetti un atteggiamento lodevole, in fin dei conti, anche se la cosa fa davvero sorridere!