lunedì , 28 maggio 2018
Lo sai che....

Cicret, Android sulla nostra pelle

Quando si dice i miracoli della tecnologia. Tra qualche anno, infatti, non sarà più necessario estrarre un dispositivo dalla tasca, risvegliarlo dallo standby e sbloccare lo schermo per accedere ad applicazioni e funzionalità mobile, ma basterà un semplice e veloce movimento del polso. È quanto auspica il team al lavoro sul progetto Cicret un device indossabile in grado di visualizzare l’interfaccia di Android sulla pelle del braccio. Per ora si presenta  come un prototipo, molto interessante, un dispositivo indossabile e innovativo che permetterà di proiettare l’interfaccia di Android sulla nostra pelle.

Bisogna tuttavia essere consapevoli che per il momento il prototipo non risulta essere destinato al mercato. E’ però possibile sostenere lo sviluppo attraverso delle donazioni anche se, per  chi metterà dei soldi, non ci sono garanzie sullo sviluppo futuro.

620x370xcicret1.jpg.pagespeed.ic.C2IYgm1u2jEcco Cicret ritratto in un’immagine di come sarà alla fine del progetto. Andiamo più nel dettaglio sul suo funzionamento: ha un piccolo proiettore all’interno del braccialetto che proietterà l’interfaccia del nostro Android sulla nostra pelle, dove noi naturalmente potremo andare a cliccare con il nostro dito. All’interno sono presenti anche moduli, WiFi, Bluetooth, accelerometro, memoria per lo storage, processore,vibrazione, porta micro-USB,batteria,sensore di prossimità e LED. Insomma, tutto quello che si trova su uno smartphone

Un prototipo certamente interessante, che cambierà davvero tutto il mercato dei dispositivi indossabili.

In questo momento chiedono 850 mila euro per completare il dispositivo più le spese legali. E voi che ne pensate di Cicret ?

 

 

Inserisci un commento