venerdì , 16 novembre 2018
Lo sai che....

Città dai nomi curiosi: ecco la classifica dei comuni più strani

omomorto-cittàDi stranezze nel mondo ce ne sono tante, ma forse quella che le batte tutte riguarda proprio le nostre città, e i nomi curiosi che le caratterizzano.

Ebbene si, in Italia (e non solo) possiamo vantare numerosi record. Avete mai sentito nominare alcuni paesi dai nomi assurdi? Ebbene si, tra le curiosità del BelPaese possiamo trovare anche i nomi più curiosi dei nostri comuni. Noi abbiamo provato a stilare una classifica, dividendo le città per “categorie”: al 5° posto abbiamo posizionato i Comuni che, proprio per il loro nome, contengono dei doppi sensi.

In Italia il più famoso è senza dubbio Sesso, un comune della provincia di Reggio Emilia. Tuttavia, spulciando tra i nomi più curiosi non possiamo non menzionare Orgia (in provincia di Siena) o Godo (Ravenna). Al 4° posto, continuando la nostra classifica, troviamo i Comuni che hanno un qualche riferimento al corpo femminile: sempre in provincia di Siena possiamo visitare Belsedere oppure, se ci spostiamo verso Modena possiamo fermarci a Gnocca. Sul gradino più basso del nostro podio abbiamo messo i Comuni che hanno un nome simile a quello degli animali: i più “classici” sono Paperino (in provincia di Prato), Cane (Brescia) o Tortora (Cosenza).

Eppure, se scaviamo un po’ più a fondo, scopriremo che in Italia abbiamo comuni con nomi ancora più strani: Ramazzo Le Pulci (Perugia) è uno di questi, ma non possiamo non menzionare anche Cantagallo (Prato), Saltalavacca (Firenze) o Bufalina (Pisa). La medaglia d’argento, però, la dobbiamo consegnare ai Comuni che (con coraggio!) possiedono un nome “funereo”: Camposanto (Modena) è il più eloquente, ma abbiamo trovato anche Loculi (in provincia di Nuoro) e Femminamorta (in provincia di Messina) oppure Omomorto. La medaglia d’oro, e quindi il vincitore della nostra speciale classifica, va al Comune con il nome più lungo: in Italia questo primato appartiene a Pino Sulla Sponda Del Lago Maggiore, comune che vanta ben 35 caratteri.

Se, però, vogliamo guardare oltre ai nostri confini, c’è una città che ci batte (e di parecchio anche): si tratta di “Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysilio-gogogoch”, una città armena situata in Galles che vanta ben 58 lettere. Nel nostro Bel Paese, però, abbiamo il primato dei Comuni con i nomi più corti: abbiamo ben 5 paesi detentori dello stesso titolo! Stiamo parlando di  Lu (in Piemonte), Ne (in Liguria), Re (in Piemonte), Ro (in Emilia-Romagna) e Vo (in Veneto). Insomma, l’Italia non è più solo “pizza e mandolino”, ma anche una terra ricca di città curiose, e senza dubbio belle!

Inserisci un commento