sabato , 20 ottobre 2018
Lo sai che....

Colpita da un fulmine: salva grazie alle pantofole in gomma

Colpita da un fulmine salva grazie alle pantofole in gomma

Questa è l’incredibile storia di una donna di 49 anni, proveniente dall’Inghilterra, Jennifer Lyons, un‘infermiera che fortunatamente è riuscita a scampare alla morte dopo esser stata colpita da un fulmine mentre era al cellulare. Infatti, il fulmine che l’ha colpita, molto probabilmente era stato attratto dalle microonde emesse dal suo dispositivo mobile che stava appunto utilizzando per effettuare una telefonata.

La donna, molto fortunata, è riuscita a sopravvivere ad una scarica elettrica di ben 300 mila Volt, grazie proprio alle sue pantofole realizzate in gomma. La donna, dopo esser stata colpita dal fulmine, è volata a terra ed addirittura l’impianto telefonico è stato staccato dal muro.

Infatti, durante l’intervista, la donna ha dichiarato: “E’ stata come una bomba. Sono caduta all’indietro. C’erano detriti dappertutto. Un vigile del fuoco mi ha detto che era uno dei casi più insoliti che aveva mai visto”. Beh, certamente, dato che è davvero strano che una qualsiasi persona “normale” riesca ad essere ancora in vita dopo una scarica del genere, lei ce l’ha fatta, si è salvata apparte alcuni graffi e bernoccoli, che ha ancora sulla testa, ma non vi è stato nulla di grave.

Tuttavia nulla si dà per scontato perchè, secondo quanto appreso da medici e vigili del fuoco, la donna è stata salvata proprio grazie alle sue semplicissime infradito in gomma, che sono riuscite a scaricare il fulmine a terra. Beh, ha avuto davvero tanta fortuna, dato che, di solito si pensa che la casa sia il luogo più sicuro che possa esserci in caso di temporali, e quindi fulmini e tuoni.

Ma non è così perchè, a causa dei tanti elettrodomestici e dispositivi tecnologici presenti nella nostra abitazione, la nostra vita può essere a rischio, tuttavia la donna si è salvata scampando alla morte grazie alle sue pantofole in gomma, che come i pneumatici delle automobili, impediscono che la scossa si trasmetta su tutto il corpo e quindi isolano dal terreno.

Inserisci un commento