domenica , 23 settembre 2018
Lo sai che....

Come punire un tradimento coniugale: ecco la vendetta più imbarazzante del mondo

tradimentoCosa fareste se, dopo anni di vita coniugale perfetta, scopriste il terribile tradimento del vostro partner? C’è chi urla, chi si chiude nel silenzio e chi medita la propria vendetta. E’ il caso del protagonista di questa storia che, dopo la terribile scoperta, ha punito la moglie nel modo peggiore in assoluto.

Siamo a San Francisco, e una coppia come tante vive la sua tranquilla esistenza. Poi, però, un giorno il marito inizia a notare alcuni atteggiamenti particolari. La moglie è diversa: si cura di più, si veste sempre meglio e soprattutto esce molto più spesso.

I sospetti, in poco tempo, diventano certezze. Ed è qui che la mente di questo giovane protagonista si fa più acuta e spietata: medita la vendetta perfetta. Non solo: ciò che fa è stata reputata la vendetta più imbarazzante al mondo. A spiegarlo è lui stesso dalle pagine del San Francisco Globe.

Ciò che ha organizzato, però, è stato meditato a lungo, programmato e definito nei particolari. L’evento tanto atteso, poi, è stato il compleanno della moglie, a cui il marito devoto ha pensato bene di organizzare una festa a sorpresa insieme a tutta la famiglia.

“Ho invitato tutta la famiglia – ha racconta l’uomo sul San Francisco Globe – eravamo 8 in totale. Sua madre portava la torta. Ho inserito la chiave per aprire la porta e tutti sono entrati dicendo “Sorpresa”. Ma qualche istante dopo tutti hanno visto quella scena orribile: c’era mia moglie, nuda, e sia lei che il suo amante ci guardavano con gli occhi spalancati. Grida, sconforto, urla terribili, mentre l’amante, goffissimo, cercava di rimettersi i pantaloni in tutta fretta. Inutile dire che è sto uno dei regali di compleanno più belli che abbia mai donato.”

La scena effettivamente fa ridere, e forse ha dato al marito tradito un senso di liberazione e piacere: alla fine, tutta la famiglia ha realmente visto in faccia la falsità della donna. E non solo quella!

Inserisci un commento