lunedì , 28 maggio 2018
Lo sai che....

Costruzioni originali: montagne russe in giardino o ferrovia personale in casa?

montagne russeCosa non si fa per amore dei propri figli! Lo sa bene Will Pemble. Il protagonista di questa curiosa storia ha pensato bene di realizzare delle montagne russe in giardino, per soddisfare le gioie dei propri figli. Ma non solo. Già, perchè dopo vari mesi di lavoro, e un progetto banale diventato poi importante, Will ha insegnato ai propri figli il valore dei sogni.

Come abbiamo detto il progettista di queste speciali montagne russe, realizzate nel giardino di casa, è stato Will Pemble. I suoi figli, incuriositi da questa strana struttura, hanno iniziato a tempestarlo di domande e l’uomo, per insegnare loro un po’ di scienza, e fisica, ha pensato bene di costruirle.

Will, nel corso della lavorazione si è fatto aiutare proprio dai figli, ed ha trasmesso loro il valore dei sogni: qualsiasi cosa si voglia fare nella vita, o qualsiasi obiettivo si voglia raggiungere, con l’impegno e la costanza si avranno. Ed ecco che, dopo mesi di lavoro, le montagne russe hanno finalmente preso vita.

Da questa esperienza personale, Will ha aperto un sito, con l’obiettivo di “condividere il nostro amore per la fisica, la famiglia, e il divertimento: una cosa ha tirato l’altra, è stupefacente come tutto questo sia nato da un bambino che ha fatto una semplice domanda e da un papà che ha detto sì.”

Ma se questo vi sembra strano, allora non potete perdervi l’abitazione (tra l’altro in vendita al modico prezzo di 3,5 milioni di dollari) situata nella periferia di Sherwood, in Oregon. Il proprietario ha costruito una vera casa di lusso, caratterizzata da una ferrovia che la circonda.

Già, perchè l’abitazione copre un’area di 460 ettari, e la ferrovia (realizzata proprio dal proprietario) la costeggia. Una piccola curiosità: nell’attraversare la tenuta potrete vivere l’emozione di passare anche in uan galleria e sopra un ponte. Insomma, un’avventura da vivere proprio fuori dalla porta di casa!

Inserisci un commento