venerdì , 25 maggio 2018
Lo sai che....

Decisioni estreme: si fa amputare una gamba per indossare i tacchi

mariah-serranoLa protagonista di questa vicenda ha preso una decisione estrema: si è fatta amputare una gamba per indossare i tacchi.

Ebbene si, avete capito proprio bene. Quante volte abbiamo letto di decisioni estreme, prese in un momento particolare della vita di una persona? In questo caso, però, la ventunenne Mariah Serrano ha scelto questa strada per un motivo particolare: indossare i tacchi alti. La ragazza newyorkese, infatti, da sempre è un’appassionata di moda e scarpe con tacchi vertiginosi: il suo sogno, nemmeno a dirlo, è proprio lavorare nel mondo della moda. Purtroppo, la sua passione è sempre stata frenata da una malformazione al piede.

Mariah è nata con un piede equino-varo-supinato. Questo tipo di problema, se preso in tempo e con le cure adeguate, nella maggior parte dei casi si risolve con l’adolescenza. Purtroppo, non è stato il caso di Mariah. La giovane, a causa della malformazione, aveva il piede più piccolo e rivolto verso l’interno: questo suo limite la obbligava ad indossare solo scarpe da tennis. Quando il suo medico le ha messo di fronte la verità, Mariah si è sentita annullata e svuotata: la sua malformazione non le avrebbe mai permesso di indossare i tacchi e coronare il suo sogno lavorativo (entrare nel campo della moda, appunto). Tuttavia, dopo aver visto il suo viso sconvolto, il medico le ha anche proposto un’alternativa: amputare la gamba, ed indossare una protesi.

La madre della ragazza ha, da subito, scartato l’idea, ma Mariah si è convinta dopo aver visitato uno studio che si occupa proprio di protesi. La scelta decisiva è stata determinata anche da un “segno del destino”: il suo stilista preferito, Alexandre McQueen, aveva realizzato delle protesi per Aimee Mullins, modella e atleta paraolimpica.

Insomma, dopo tutti questi segni positivi, Mariah Serrano non ha avuto più dubbi. C’è da dire che, dopo questo atto estremo, potrà almeno indossare i suoi amati tacchi. Magari, dopo aver letto la sua storia, le verranno recapitate un bel paio di Louboutin o Manolo Blahnik!

Inserisci un commento