martedì , 17 luglio 2018
Lo sai che....

Dipendenti pagati dal capo per dimagrire

Dipendenti  pagati dal capo per dimagrire: Come reagireste se il vostro capo vi pagasse per perdere peso? Gli incentivi finanziari possono essere uno strumento molto efficace e persuasivo per incoraggiare i dipendenti a dimagrire.  L’ Università di Arlington in Texas  ha condotto uno studio sulle ragioni che spingono le persone a diminuire la massa corporea: è risultato che l’incentivo economico è una delle motivazioni maggiori che spingono un individuo a mettersi a dieta e sono seconde solo a quelle di salute.

Questa politica viene adottata sempre più spesso dalla aziende americane, sempre più interessate alla salute dei propri dipendenti. Le cause sono molteplici. Per prima cosa naturalmente c’è il benessere dei lavoratori: quando il lavoratore gode di un buono stato psicofisico, è più produttivo ed ha maggiore fiducia nelle proprie possibilità, ma non è l’unica ragione; c’è da considerare il fattore economico. Gli impiegati che si ammalano, costano alle aziende molto di più a causa delle ingenti spese mediche che si devono sostenere ed è scientificamente provato che una persona obesa ha più possibilità di ammalarsi. Aggiungete poi che le assicurazioni sanitarie negli stati uniti, sono private ed impattano pesantemente sui bilanci aziendali.

Questi incentivi hanno avuto un grande seguito nelle multinazionali, infatti è stato proposto un contratto a tutti i dipendenti considerati sovrappeso (calcolando il rapporto tra struttura fisica, altezza e massa corporea), che prevede dei bonus economici al raggiungimento di obbiettivi prestabiliti. È proprio il caso di dire che in questo caso è stato usato il bastone e la banconota.

Inserisci un commento