sabato , 18 agosto 2018
Lo sai che....

Donna offende una balena, esce dall’acqua e le molla una sberla

balenaChe maleducazione, andare in casa degli altri per deridere la padrona di casa. Una turista è andata in barca per vedere le balene, ne vede una e inizia a ridere e strillare, il cetaceo si offende e tira fuori la sua grossa pinna per mollare un sonoro ceffone alla turista e a quanti l’accompagnavano.

Non bisogna mettersi nel tragitto dei grandi animali dell’oceno e ora la turista americana lo sa bene dato che ha ricevuto proprio un bel ceffone. E’ successo nella Baja di California, dove una ragazza con i suoi amici, e la sua famiglia, tentavano di salutare, in maniera un po’ troppo rumorosa, un grosso cetaceo di passaggio.

Le balenottere sono animali in movimento, seguono precisi percorsi orientando la loro destinazione su diversi fattori: cibo, prolificazione, movimenti e correnti dell’oceano, curiosità diverse. Infatti, le balene essendo sociali e vivendo anche in gruppo sono animali molto curiosi e tendono a seguire e salutare le barche che vedono.

Forse le scambiano per grossi cetacei e spinti un po’ dal timore, un po’ dalla curiosità e un po’ dalle urla di sopresa delle persone a bordo ,tentano di avvicinarsi e fanno il loro tipico movimento di pinna che può sembrare un saluto ma in realtà è un movimento ginnico che la balena e tanti altri grossi animali di oceano fanno per sgranchire le articolazioni fisse della spina e delle pinne principali.

Nella Baja di California è proprio successo questo, zona di passaggio delle grandi balene viene scelta dagli operatori Pinocchioturistici e del mare per organizzare gite con i visitatori della zona.

Si prende una barca e si va a salutare le balene di passaggio, i cetacei alle volte si avvicinano incuriosite e alle volte si allontanano facendo capire con il loro colpo di pinna che non hanno voglia di essere disturbate.

Questo succede soprattutto quando hanno i loro piccoli da difendere e il rumore dei motori, l’odore di benzina che lascia e le urla possono infastidire il cucciolo che magari in quel momento viene nutrito dalla mamma. E bene, proprio da una di queste navi turistiche una ragazza in mezzo ad altri turisti inizia ad urlare “una balena, una balena, una balena” e il cetaceo infastidito, prima fa dei movimenti nell’acqua per far capire di essere infastidito, peccato che fosse troppo vicino alla barca e i turisti, con la ragazza che urlava, invece di essere spaventati erano divertiti.

Forse il grosso pesce si sarà sentito offeso e così tira fuori con tutta la potenza che ha la sua pinna e paaam molla un bel ceffone alla ragazza. L’effetto non ha portato al silenzio delle urla, anzi sono scoppiate delle fragorose risate, ma almeno la barca si è allontanata e la balena con due colpi di pinna ha è sparita dalla vista dei turisti un po’ invadenti e forse …

Alla fine il verdetto è stato uno solo… La Balena non ha gradito.

 

Inserisci un commento