martedì , 17 ottobre 2017
Lo sai che....

Donna partorisce in diretta su Twitter

Claire Diaz Ortiz partorisce in diretta su twitter

Da molti anni, i social network sono entrati a far parte della vita di quasi tutti noi. Tuttavia, questa è stata la prima volta che una donna ha voluto twittare ogni fase della nascita di sua figlia  in completa diretta sul noto social network Twitter. Di fatti, solo pochi giorni fa, Claire Diaz Ortiz una donna di 32 anni di Buenos Aires, ha fatto parlare di se e del suo parto.

Infatti, la donna nel momento del travaglio, ha voluto raccontare la nascita della sua piccola Lucia, in diretta sul social cinguettante. In molti l’hanno seguita sull’hashtagin-labor‘, cioè in travaglio e, in questo modo Claire ha avuto la possibilità di raggiungere più di trecento mila follower. Il parto di Claire è avvenuto a Buenos Aires, città nella quale vive con suo marito. La donna ha deciso di cinguettare il suo parto e la nascita della piccola passo dopo passo, in ogni istante della gravidanza fino all’arrivo di sua figlia.

Tutto è iniziato nel momento in cui si sono rotte le acque il 4 Aprile alle ore 04:31 ha raccontato: “Mentre ero su Google, mi si sono rotte le acque”, la corsa in ospedale con suo marito, poi il travaglio, le urla fino all’abbraccio con la sua dolce Lucia. Nel frattempo sono arrivate le prime domande, come ad esempio sul nome della bambina: “Allora avete deciso che nome dare alla bimba?”, poi i dubbi sulle contrazioni “E così questa sarebbe una contrazione”, e tanto altro fino all’arrivo del travaglio: “Ora posso dire di essere ufficialmente in travaglio”. Appena arrivata in ospedale, la donna ha notato fin da subito le urla delle altre donne, twittando “Eccoci arrivati in ospedale, le urla delle donne abbondano”. Il dolore è sempre più accentuato: “Così è come mi sento: BLERGH!”.

Inoltre, nel momento in cui la donna scrive sul social Twitter, inizia a spingere ed urlare, il marito si ricorda di aver dimenticato a casa il suo ‘ukulele’ che avrebbe dovuto utilizzare per accogliere sua figlia. Nonostante tutto, la bambina è nata ed è già famosa.