domenica , 23 settembre 2018
Lo sai che....

Chi dorme non piglia pesci, intanto pero’ dormire aiuta ad apprendere

pisoliniSapevamo già quanto sia importante, soprattutto per i bambini, dormire sufficientemente e bene. Oggi, però, una nuova ricerca ha evidenziato come il “pisolino” sia fondamentale per l’apprendimento: chi si riposa, infatti, impara di più e meglio. Vediamo perchè.

L’ultimo studio è stato portato avanti da Sabine Seehagen e da altri colleghi della Università della Ruhr a Bochum, in Germania, e dall’Università di Sheffield in Inghilterra. Questi ricercatori hanno condotto un esperimento su 216 bambini da 6 a 12 mesi.

A tutti loro è stato chiesto mostrato come togliere e mettere una manopola dalla mano di una bambola. A metà dei bambini, poi, è stata data la possibilità di dormire almeno 30 minuti. All’altra metà, invece, no. Il risultato che è emerso ha lasciato senza parole.

In sostanza, i bambini che avevano dormito, ricordavano meglio il gesto visto in precedenza. Questo, in sostanza, dimostrerebbe come sia importante il riposo per imparare al meglio. E questo, fin dalla più tenera età.

Un’altra considerazione è emersa dallo studio di Jane Herbert, psicologa dell’Università di Sheffield, la quale ha ammesso che “questa scoperta è particolarmente interessante sia per i genitori che per gli educatori perché suggerisce che il momento ideale per assimilare nuove informazioni per i bambini è quello prima di dormire”.

Già, ed è da qui che emerge l’ultima considerazione: in sostanza, i bambini imparano meglio, e di più, poco prima di dormire. Il sonno ristoratore, poi, permette loro di assimilare e ricordare al meglio le informazioni. Ciò sarebbe una vera e propria inversione di tendenza rispetto alle precedenti conoscenze, che volevano i bambini pronti ad imparare e a recepire di più solo dopo il risveglio.

Dagli studi è emersa, poi, un’ultima novità: le fiabe della buona notte aiutano i bambini ad imparare di più, tanto e meglio. Quindi, ai genitori non resta che armarsi di libri, fiabe e fiato: i bambini ringrazieranno.

Inserisci un commento