sabato , 18 agosto 2018
Lo sai che....

Esce dal carcere, ma ne ha nostalgia: da’ fuoco ad un autobus per rientrarci!

carcere-uomoIl carcere è sicuramente una luogo dove si vive un’esistenza dura. Eppure, dietro a quelle sbarre si creano piccoli nuclei familiari dai legami indissolubili. Ed ecco che il protagonista della nostra vicenda ha scelto proprio il carcere come sua dimora: un uomo cinese, dopo 14 anni passati dietro le sbarre, ha finalmente ottenuto la libertà.

Tuttavia l’uomo, una volta uscito, ha deciso di tornare con ogni mezzo dietro alle sbarre. Ed ecco come ha fatto.

Il protagonista di questa storia ha ben 60 anni, e gli ultimi 14 li ha passati dietro le sbarre per furto ed aggressione. Tuttavia, l’uomo una volta varcata l’uscita del penitenziario si è ritrovato solo e senza dimora: riadattarsi alla vita, dopo tanto tempo, può essere faticoso e difficile da gestire.

Ecco, quindi, che l’uomo cinese ha pensato bene di dare fuoco al sedile del conducente dell’autobus su cui sedeva, pur di tornare in carcere. La sua idea ha funzionato: dopo aver scatenato il panico a bordo, l’uomo è stato arrestato dalla polizia. Dopo gli accertamenti di rito, il cinese ha candidamente ammesso di avere nostalgia della prigione. Inoltre, fuori ad attenderlo non c’era nessuno e i parenti rimasti lo avevano ignorato.  L’unica soluzione, dal suo punto di vista, era tornare indietro.

L’uomo ci è riuscito alla perfezione: dopo essere stato processato, il sessantenne è tornato dietro le sue amate sbarre e ci resterà per altri 4 anni. Resta solo un dubbio: scontata l’ennesima pena, cosa si inventerà l’uomo pur di restare ancora in carcere…e magare morirci dentro? In realtà, non resta che aspettare i prossimi 4 anni e vedere, al termine della pna, cosa si inventerà questo strano cinese. C’è anche da dire che, alla soglia dei 60 anni, senza affetti nè legami, ti attacchi alle uniche persone con cui hai condiviso le tue giornate: i tuoi compagni di cella. In fondo, anche questa è una famiglia, e probabilmente il loro legame è molto più forte di tanti altri.

Inserisci un commento