mercoledì , 26 settembre 2018
Lo sai che....

Gli eventi del 2013: Papa Ratzinger si dimette

papa-ratzinger-bergoglioTra gli eventi che hanno scosso il popolo italiano ci sono senza dubbio le improvvise dimissioni del Papa. Benedetto XVI, dopo 8 anni di pontificato, lascia la Chiesa a causa dell’età. Una spiegazione che, non sempre, ha convinto i fedeli. Sono bastate poche parole per gettare i fedeli nello sconforto, e lasciare il mondo intero senza parole: “Carissimi Fratelli, vi ho convocati a questo Concistoro non solo per le tre canonizzazioni, ma anche per comunicarvi una decisione di grande importanza per la vita della Chiesa…Per questo, ben consapevole della gravità di questo atto, con piena libertà, dichiaro di rinunciare al ministero di Vescovo di Roma, successore di San Pietro.” Un discorso commovente e pieno di ansia, quello pronunciato da Ratzinger. Poco dopo, infatti, i giornalisti di tutto il mondo si sono scatenati lanciando le ipotesi più disparate: effettivamente, il pontefice ha lasciato la Chiesa in una dei momenti peggiori. Gli scandali sui preti pedofili che, in questi anni, ha minato la credibilità della Chiesa, e i sotterfugi interni, pare siano stati troppo anche per Joseph Ratzinger e per le sue forze. Qualche mese prima, il pontefice fu direttamente colpito da un altro dramma: il suo maggiordomo personale, Paolo Gabriele, lo scorso maggio 2012 venne arrestato perchè sospettato di essere il “corvo” responsabile di varie fughe di notizie. L’uomo venne sorpreso in possesso illecito di documenti riservati. Paolo Gabriele ha sempre ammesso di aver agito per difendere il Papa. Questo ennesimo scandalo può aver portato alla sua drastica decisione? Tutte le illazioni, però, sono state rapidameente spazzate via dalla nuova elezione papale: il 13 marzo viene eletto Jorge Mario Bergoglio che, nel giro di pochi giorni, diventerà un Papa apprezzato ed amato da tutte comunità. Papa Francesco si è proposto come il rinnovatore della Chiesa Vaticana.

Inserisci un commento