lunedì , 21 maggio 2018
Lo sai che....

Gubbio, albero di Natale da record

Gubbio anche quest’anno, dal monte Ingino, il monte che sovrasta la città umbra, verrà illuminata dall’albero di Natale più grande del mondo, dal 7 dicembre al 10 gennaio. L’albero di Natale di Gubbio, entrato nel Guinness dei record 22 anni fa, colleziona record su record. Lungo 450 metri, alto 950 con più di mille punti luci per circa 19 chilometri, illuminato da 850 lampadine più altre 190 sulla stella cometa, misura circa mille metri quadrati. Un record insuperabile che dura e colora la città umbra da più di trenta anni e che, visibile già dal tramonto dai monti di Umbertide e dalle colline di Perugia, regala un colpo d’occhio straordinario. Lo scorso anno fu installato un impianto fotovoltaico che consentiva l’alimentazione con energia solare. L’effetto unico e straordinario, davvero particolare, dell’albero di Natale quest’anno è tutto dedicato al volontariato e alla solidarietà affidando alla Caritas , nella persona di don Francesco Soddu, direttore la cerimonia ufficiale. Sono 40 i volontari che lavorano per circa tre mesi alla decorazione e all’installazione dell’albero, i cosiddetti “alberalioli”. Gubbio conserva anche un presepe storico molto suggestivo nel quartiere di san Martino, con più di 120 statue in terracotta ad altezza naturale, con botteghe, degli antichi mestieri medievali, fabbri, calzolai, ceramisti ecc, vere e proprie scene di vita quotidiana, tutto ricorda un luogo antico e intatto. Il presepe, allestito per la prima volta nel 1997 cammina lungo tra i vicoli di santa Lucia e di san Martino e fino al 6 gennaio, giorno dell’epifania, si potrà visitare gratis tutti i giorni. La visita al presepe di Gubbio, dunque, permette anche di scoprire questa bellissima città umbra e il clima di cristianità che si respira. Viaggiare durante le feste natalizie è un modo piacevole di trascorrere questo magico periodo. In particolare, questa destinazione è davvero adatta a vivere al massimo lo spirito del Natale. Perché non farci un salto e andare ad ammirare questo splendido albero?

Inserisci un commento