martedì , 22 agosto 2017
Lo sai che....

Troppo grassa: scopre di essere incinta prima del parto

Troppo grassa scopre di essere incinta prima del parto

Questa è l’incredibile storia accaduta nel 2010 ad una ragazza di 24 anni, Sophie Bird, proveniente dalla Gran Bretagna che, dato il suo peso esagerato, non si era accorta di essere incinta. Infatti, la ragazza era corsa in ospedale per un’ imporvviso malore; ovvero la donna aveva avuto dei fortissimi crampi all’addome che le avevano impedito di “sopravvivere“.

E così, dopo essersi recata in ospedale per il disturbo, e dopo i vari accertamenti e le varie analisi effettuate dai medici, quatto ore prima di partorire, Sophie ha scoperto di essere incinta, addirittura solo alla trentottesima settimana di gravidanza. La ragazza ha spiegato che anche i mesi prima non aveva sospettato nessuna gravidanza. Anzi, ha spiegato che a volte accusava delle nausee o dei disturbi allo stomaco, ma aveva attribuito questi sintomi ad una semplice indigestione. Di fatti, proprio per la sua obesità, non si era accorta del pancione e della sua crescita durante le settimane.

Quindi, dopo aver avuto disturbi più forti, ha deciso di recarsi con urgenza in ospedale per poter risolvere il suo “grave” problema intestinale. Ma, dopo gli accertamenti, le è stato comunicato che era incinta e che a breve avrebbe dato alla luce il suo bambino. Così, shocckata dalla notizia, Sophie è stata portata immediatamente in sala parto dove ha partorito il suo primogenito che non sapeva nemmeno di aspettare. Alla fine di tutto, dopo quattro ore di doglie, e duro travaglio, è nato il piccolo Rowan.

Quindi, dopo l’inaspettata nascita del piccolo, la donna ha capito che doveva mettersi a dieta per ritrovare il suo peso forma, sennò non si sarebbe accorta di un’altra gravidanza. Ad oggi, sono passati quattro anni dalla nascita di Rowan, e Sophie ha dichiarato di essere la mamma più felice del mondo ed è soddisfatta del suo aspetto fisico, proprio perchè è riuscita a perdere i chili di troppo che aveva accumulato con gli anni.