venerdì , 24 novembre 2017
Lo sai che....

La carne del futuro verrà prodotta in laboratorio?

carne vitroUna questione scientifica definita, fino a poco tempo fa, irrisolvibile: produrre carne di pollo in laboratorio. Gli scienziati olandesi provarono ad effettuare un esperimento simile, e il risultato fu poco soddisfacente: due anni di lavoro per ottenere un hamburger a prezzi decisamente elevati. Oggi, però, le cose potrebbero cambiare.

Il dottor Amit Gefen, specialista globale in ingegneria tissutale, tenterà di sviluppare un metodo per la fabbricazione di petto di pollo in un laboratorio. Il tutto avverrà sotto la supervisione di un team di ricercatori del Dipartimento di Ingegneria Biomedica del Università di Tel Aviv .

A questo proposito, il dotto Amit ha ammesso: “Con l’attuale crescita della popolazione mondiale e la sua proiezione nel futuro, l’umanità ha bisogno di prendere in considerazione modelli più sostenibili di produzione alimentare…L’ingegneria dei tessuti è in grado di offrire tali alternative. Ecco perché stiamo esplorando la possibilità riprodurre un alimento come il petto di pollo, un cibo popolare in molti paesi, da cellule coltivate in laboratorio, e valutare le sfide tecnologiche e finanziarie che seguirebbero per avviare una produzione su vasta scala…”

Ma come pensa di riuscirci il professor Amit?In sostanza, la carne in vitro viene prodotta da un pool di cellule raccolte da animali vivi, e fatte sviluppare in incubatrice. Dopo alcuni giorni si crea un sottile strato muscolare, invisibile, ma assolutamente creato senza l’ausilio di nessun tipo di animale.

Fino ad oggi, questa sfida, è risultata impossibile ai più. Non a caso, gli scienziati olandesi ci hanno impiegato ben due anni per un semplice hamburger. Tuttavia, la Fondazione reputa questa possibilità come un vantaggio da sfruttare fino in fondo.

In questo modo si potrebbe ottenere dell’ottima carne di pollo. Invece che uccidere degli animali, però, potrebbe essere creata direttamente in laboratorio, e chissa il prossimo passo sara’ “stampare la carne direttamente da casa” con buona pace di animalisti  etc.