giovedì , 19 ottobre 2017
Lo sai che....

La festa del fallo gigante e il demone ucciso da un pene di ferro

1927161_1468760730003547_630337346_nCi troviamo nella città di kawasaki,in giappone,dove ogni anno in primavera (precisamente la prima domenica d’aprile) circa una centinaia di persone scendono in corteo per festeggiare un emorme fallo fra strade bancarelle e persone travestite o quasi svestite che scherzano,ballano e girano per la festa in attesa di inseguire (dietro ad una processione) un pene gigante , si avete letto bene un fallo gigante che viene trasportato sopra ad un baldacchino chiamato omikoshi.
In questa ricorrenza si festeggia Kamara Matsuri o meglio “festa del pene di ferro” simbolo della fertilità nata nel periodo edo,a cui erano devote le servette,che invece di rifocillare i viandanti come predisposto dal signore del luogo,arrotondavano prostituendosi:
esse inizialmente pregavano per ottenere un buon guadagno,in seguito per prevenire le malattie veneree in fine per diventare fertili.
Ma com’è nata questa strana festa?
Il Kanamara Matsuri è centrato intorno a un locale santuario dove si venera la “Divinità Pene” intorno a cui si aggira una leggenda che narra che:
“tanto tempo fa, viveva nella zona una giovane principessa. Un demone invaghitosi di lei, la corteggiò senza successo e per ripicca la giovane venne posseduta dal demone stesso che si era infilato nella sua vagina e quando la giovane si sposò il demone con un morso castrò suo marito,impedendogli di adempiere ai sui doveri coniugali .

Lo stesso accadde al secondo marito Ma un bel giorno un fabbro ebbe un’idea: costruì un grosso fallo d’acciaio, con cui penetrò la giovane, riuscendo finalmente a sconfiggere lo spirito maligno” A ricordo di questa “impresa” fu costruito un tempio shintoista, in cui era venerato proprio il fallo di metallo