venerdì , 16 novembre 2018
Lo sai che....

La partita finita male 36-0

CHdmumWWcAAXYZP

Nel mondo del calcio si può avere pietà dell’avversario oppure combattere fino alla fine. A questo dilemma la Infonet non ci ha pensato.

Premessa in Estonia il sorteggio della coppa nazionale si svolge senza teste di serie e ciò implica il fatto che una squadra professionistica può affrontare un gruppo di amici che si radunano il sabato per giocare al campetto.

Ai 64 esimi di finale il tabellone dice quindi Infonet classificatosi al 5° posto nell’ultimo campionato estone contro Virtsu,  squadra fondata nel 2012 nel mito di Del Piero, infatti i colori della maglia sono bianconeri e nello stemma del club c’è una zebra. Il risultato finale è più da Rugby: 36-0! Una media di un goal ogni due minuti, 23 solo nel secondo tempo.

La povera squadra Virtsu riesce a mantenere la porta inviolata per un massimo di 8 minuti, tra il 3′ e il 15′ minuto, un vero e proprio record considerando l’andazzo della gara. E pensare che l’arbitro, sul 34-0, ha dato addirittura due minuti di recupero permettendo all’Infonet di arricchire il proprio bottino, altro che pietà della squadra avversaria, qua si chiama umiliazione della squadra, per fortuna la squadra Virtsu l’ha presa a ridere.

Inserisci un commento