domenica , 23 settembre 2018
Lo sai che....

L’amore al tempo dei social network: quando la tecnologia aiuta le coppie?

amoreL’amore al tempo dei social network: la tecnologia può aiutare le coppie, oppure si tratta solo di un ostacolo? La storia che vi stiamo per proporre, per quanto assurda e divertente, ha dei risvolti drammatici. Siamo in Serbia, e un giovane 34enne utilizza Facebook per conoscere la sua possibile anima gemella.

Nulla di strano, se non fosse che, involontariamente, il ragazzo è stato rifiutato da ben 5000 ragazze! Un record, in negativo, che certo non gli fa onore. Ma vediamo, esattamente, come sono andati i fatti.

Predrag Jovanovic è un 34 enne serbo che utilizza quotidianamente Facebook: oltre a chattare, e pubblicare stati d’animo o immagini innocenti, il giovane lo utilizza per conoscere ragazze nuove. Ed è così che ha iniziato a spedire richieste di fidanzamento ad oltre 5000 ragazze.

Di queste solo 15 hanno risposto…ed ovviamente hanno declinato l’invito. In modo gentile, si intende! Le altre, invece, lo hanno completamente ignorato, e Predrag ci è pure rimasto male.

“Ho mandato messaggi privati a 5.000 diverse ragazze – ha raccontato il giovane – chiedendo loro se avrebbero preso in considerazione di diventare la mia ragazza. Solo 15 hanno risposto, e tutte negativamente. Tutte e 15 hanno gentilmente rifiutato. Le altre mi hanno semplicemente ignorato, e quando qualcuno ti ignora, è la cosa peggiore”.

Al di là della storia assurda, Predrag mostra come sia diventato fondamentale l’utilizzo di facebook nella vita quotidiana: ma uscire con gli amici, e conoscere le ragazze in modo spontaneo è diventato solo un sogno d’altri tempi?

Ed è quello, forse, che ha pensato questa manager americana: per evitare di perdere ulteriore tempo ha invitato i suoi amici a presentargli eventuali conoscenti single e disponibili. Tutto abbastanza normale! La donna, però, ha promesso ben 10 mila dollari a chi gli farà conoscere la sua anima gemella.

Il “servizio” verrà retribuito solo nel giorno del matrimonio, e dopo il fatidico sì! Insomma, quando si dice passare da un estremo all’altro!

Inserisci un commento