venerdì , 25 maggio 2018
Lo sai che....

Lavori curiosi: per vivere si fa prendere a pugni in pancia

xie pugniCosa si è disposti a fare pur di mantenere la propria famiglia in modo onesto e dignitoso? C’è chi lascia da parte la laurea per imbarcarsi in lavori meno gratificanti, e chi invece decide di diventare un sacco umano e farsi dare tanti pugni in pancia. E’ ciò che è accaduto ad un 48enne cinese. Ma ripercorriamo la sua storia.

Il protagonista di questa curiosa vicenda si chiama Xie Shuiping ed ha 48 anni. L’uomo, in  seguito alla crisi, è rimasto a casa dal lavoro restando quindi disoccupato. Xie però ha una caratteristica: anni e anni di lavori duri lo hanno portato a sviluppare un fisico molto forte, e soprattutto degli addominali di ferro.

Un giorno, per caso, ha partecipato ad un evento promozionale di un supermercato: in sostanza, gli sfidanti dovevano cercare di stordirlo con un pugno nello stomaco. Ovviamente non ci sono riusciti, e Xie si è così divertito da decidere di proseguire questa sua nuova attività in giro per il paese.

Ogni giorno, quindi, si “esibisce” in diversi locali: i suoi sfidanti hanno a disposizione 3 pugni da sferrare direttamente nello stomaco.  Chi riesce a stordirlo, anche se leggermente, vince un piccolo premio. Solitamente si tratta di un pranzo gratis, o qualche bevanda extra.

pugni panciaL’uomo è così soddisfatto della sua nuova carriera che vorrebbe esportare la sua nuova attività anche negli Stati Uniti. La famiglia di Xie, invece, è molto preoccupata: sia la moglie che la figlia, infatti, gli hanno chiesto di smettere. Xie, però, adesso guadagna fino a 2500 euro al mese, e l’uomo sa bene che uno stipendio simile nel suo paese è davvero difficile da raggiungere.

Il sogno di Xie, poi, è di riuscire ad andare sulla tomba di Bruce Lee, negli Stati Uniti, per pregare il suo Maestro. Ecco perchè vorrebbe tanto emigrare. Di sicuro, la vicenda di Xie è particolare e molto curiosa. Tuttavia, ha un risvolto positivo: un uomo di 48 anni è riuscito a riciclarsi in modo creativo ed originale. Forse, fin troppo!

 

Inserisci un commento