domenica , 23 luglio 2017
Lo sai che....

Palloncini terroristici: ecco dove è arrivata l’allerta

pallonciniPurtroppo viviamo in un periodo storico pieno di allarmi, e attacchi terroristici. Basta, in realtà, molto poco per far crescere la paura a dismisura. Ciò che è successo, però, a questi due ragazzi svedesi è piuttosto assurdo, ed alquanto curioso.

Siamo in Svezia, e la giovane Sarah Ericsson sta per festeggiare il suo 21esimo compleanno. Siamo certi che, dopo ciò che le è successo, sarà uno di quei compleanni che lei ricorderà per sempre. Già, perchè mentre la ragazza si trovava fuori per sbrigare alcune commissioni, il fidanzato ha pensato bene di aiutarla a preparare la sua festa di compleanno.

Come tutte le ragazze della sua età, la giovane Sarah aveva intenzione di mangiare la torta con gli amici, magari circondata da tanti regali e soprattutto da tanti palloncini. E sono stati proprio questi ultimi a creare un po’ di scompiglio nella sua abitazione, e nelle forze armate.

Già, perchè il fidanzato Fabian aveva pensato bene di appendere fuori dalla finestra di casa, un bel palloncino a forma di 21, come l’età della sua fidanzata. Peccato che, poco dopo, gli agenti sono arrivati pensando di trovare un covo di terroristi.

Già, perchè l’allerta jihadisti in Svezia è talmente alta che hanno scambiato i palloncini a forma di numero 21, appesi sulla finestra, con la scritta “Is”, ovvero la sigla dello Stato Islamico. Una sigla che, ovviamente, ha fatto scattare l’allarme, tanto da richiedere rinforzi e numerosi agenti.

Fabian, quando ha sentito il campanello, pensava di aprire agli amici. Invece, si è ritrovato macchine della polizia e tre agenti incattiviti. Dopo l’iniziale sorpresa, il giovane ha spiegato candidamente che i palloncini appesi alla finestra simboleggiavano solo il numero 21 (ovvero l’età della festeggiata), e non certo qualche simbolo segreto dell’Isis.

Alla fine, la polizia si è fatta una sonora risata insieme al giovane Fabian, il quale però ha dovuto promettere di eliminare i palloncini dalla finestra. Insomma, un 21esimo compleanno da ricordare!