lunedì , 20 novembre 2017
Lo sai che....

Pensionato ruba cioccolatini di Pasqua e viene denunciato

pensionato ruba al supermercatoSecondo quanto appreso sul web, possiamo affermare che dalla provincia di Napoli è giunta la storia di un furto, che riguarda un povero pensionato. Stiamo parlando di un uomo che ha tentato di rubare in un supermercato due cioccolatini pasquali da regalare ai due nipotini per il giorno di Pasqua.

L’uomo pensionato di sessanta-tre anni, avrebbe agito in questo modo per poter vedere il sorriso dei suoi nipotini durante il giorno della Resurrezione di Cristo. Infatti, avrebbe derubato in un supermercatoConad‘ della cioccolata e dei salumi. La vicenda è stata riportata dal quotidiano ‘Il Mattino‘. Da quanto riportato, sembra che l’uomo avrebbe voluto portare via due pecorelle di cioccolata ‘Lindt‘ e due salami da regalare ai suoi nipoti, non avendo la possibilità di acquistarli.

La vicenda si è svolta sabato sera, ma l’uomo è stato fermato nel momento in cui sono scattati gli allarmi anti-taccheggio del negozio. A quel punto è intervenuta la polizia che ha denunciato quanto accaduto e il pensionato napoletano. Inoltre, secondo quanto riportato dal quotidiano, nessuno dei clienti presenti nel supermercato al momento dell’accaduto, avrebbe pagato la merce derubata dall’uomo. I lettori del ‘Mattino’ con molta solidarietà hanno deciso di pagare lo scontrino del pensionato di Acerra.

Tuttavia, il gesto è stato inutile poichè la merce rubata è stata restituita, e non vi è stata la possibilità di riprenderla. In un periodo di crisi come questo, abbiamo visto l’ennesima testimonianza di una persona che, fregandosene del proprio orgoglio, commette un gesto, si illegale, ma, allo stesso tempo, conoscendo tutta la storia di quest’uomo, “Passabile”, rispetto a molti altri reati, ben più gravi, che restano impuniti.

Infine, mi permetto di dire un’ ultima cosa. In un periodo come questo, dove si fanno “Fioretti” per risultare più buoni, sarebbe stato bello vedere uno dei clienti presenti, aiutare questo povero pensionato.