martedì , 22 agosto 2017
Lo sai che....

Perseguitati dallo stress? In Corea si combatte in prigione

prigioneQuante volte vi è capitato di voler staccare la spina, e prendervi una pausa dallo stress quotidiano, dagli impegni lavorativi e dalle scadenze? Nella vostra mente, magari, capita tutti i giorni, ma nella realtà è una situazione difficile da gestire e da ordinare. Ecco perchè, in Corea, un’ex avvocato ha avuto un’idea davvero insolita.

Il protagonista di questa vicenda si chiama Kwon Yong-seok, ed è un ex avvocato. La sua vita, fin troppo stressante, ad un certo punto lo ha portato ad un bivio: continuare a stare male, oppure prendersi una pausa per riflettere e meditare. Ed è stato allora che ha pensato dove poter staccare la spina!

Ha chiesto ad un amico, un direttore di un istituto penitenziario, di ospitarlo per una settimana in una cella. Il direttore, ovviamente, gli ha negato questa possibilità, ma Kwon non si è dato per vinto, ed ha costruito la sua prigione personale. Per una settimana, poi, si è completamente isolato, ed ha ripreso in mano la sua vita.

Dopo aver raccolto 19 milioni di dollari, ha iniziato la costruzione di una prigione utilizzata solo per meditare, e staccare la spina. Le celle sono piccole: in 6 metri quadri si ha a disposizione solo un bagno, un lavandino e un tavolo. I pasti, poi, sono serviti attraverso una piccola fessura. Gli ospiti, appena arrivano nella loro cella, sono obbligati a lasciare il cellulare alla direzione, ed a spegnerlo completamente.

L’idea originaria di Kwon era quella di fornire un soggiorno di una settimana, ma gli impegni di lavoro sono sempre più pressanti, e la gente preferisce fare solo 2 giorni. Inoltre, rispetto all’inizio, è consentito utilizzare il telefono per poco tempo, e solo per constatare che non vi siano emergenze familiari.

La gente diventa nervosa senza telefono, e si preoccupa troppo di possibili emergenze, che non capitano quasi mai – ha ammesso Kwon. Di sicuro, l’ex avvocato ha avuto un’idea insolita. Cosa ne penseranno i veri detenuti?