martedì , 22 agosto 2017
Lo sai che....

Una religione fondata su Mark Zuckerberg

religione mark zuckerberg

Mark Zuckerberg è diventato così importante, che qualcuno ha deciso di volergli dedicare una religione. Eh già, qualcuno sul web, alla domanda: “Vorresti Mark Zuckerberg come divinità?”, ha risposto di si.  accade quindi che un giorno, un semplice cittadino americano di San Francisco, durante il “Memorial Day” in America, ha deciso di fondare una religione basata sul fondatore del social network blu.

L’uomo ha  spiegato il perchè di tale decisione; la motivazione “Bizzarra” di questa idea, è partita da un post, ovviamente anonimo che è apparso su “Craiglist” in cui, l’ideatore aveva dichiarato di essere alla ricerca di una nuova religione, ovvero quella basata su Mark Zuckerberg. L’uomo ha affermato: “L’esatta natura di Mark Zuckerberg in questa religione è che lui è l’Avatar di Jehova, il creatore dell’universo. In questa religione il nostro universo è una matrice simulata, come un videogioco, e tutti gli esseri umani sono tutti come videogiochi confrontati con Dio. Il Jehova biblico è il creatore di questi “simulatrix” e mentre il vero Jehova è un tizio bianco con una grande barba, così come dipinto da Michelangelo, egli controlla Mark Zuckerberg come suo “Avatar” o “personaggio” nel nostro mondo come si potrebbe controllare un personaggio di un videogioco che si sta giocando.

La religione ha diversi Dei e Dee, quindi mentre il Dio principale è Zuckerberg, identificato come l’Avatar del creatore biblico Jehova, ci sono anche le dee nella sua vita come Sherly Sandberg, COO di Facebook, che in questa religione è Minerva, Dea del talento e della strategia. Un’altra Dea è Ashley Arenson, la ragazza di cui Mark Zuckerberg si innamorò alle superiori e che lo rifiutò pensando che fosse troppo nerd per lei, lei è Venere, Dea dell’Amore e della Bellezza”. Inoltre, l’uomo ha anche spiegato: “Mi piace la spiritualità ma penso che tutte le religioni siano noiose, voglio creare una religione che non sia noiosa e una religione in cui potrebbe essere bello credere”.