lunedì , 21 maggio 2018
Lo sai che....

Ristorante ultra chic: per una prenotazione servono almeno 5 anni!

ristorante baherelCosa rende un ristorante famoso, ed apprezzato? La pubblicità, il buon cibo, l’ottima clientela e tanto altro ancora. Eppure, il ristorante del nostro protagonista ha un’unica caratteristica: se volete cenare una sera nel suo locale, dovete prenotare con largo anticipo. Non si tratta solo di settimane: se volete degustare le squisitezze dello chef dovrete attendere ben 5 anni!

Ebbene si, il ristorante di Damon Baehrel è famoso proprio per questo: il noto chef non ha mai speso soldi per farsi pubblicità, ma è diventato “il luogo proibito” di molti vip. La sua lista d’attesa è lunga 5 anni, ed è anche inutile che cerchiate di accaparrarvi un posto.

Il ristorante di Baehrel ha al massimo 12 coperti: un ristorante intimo, piccolo e molto accogliente. Ma cosa lo rende così appetibile ai vip? Semplice, ogni sera lo chef propone un menù composto da 15 portate, realizzate attraverso la cosiddetta “gastronomia molecolare”. La specialità dello chef.

Insomma, una vera delizia, arricchita anche dalla sorpresa. Si sussurra che lo chef abbia numerosi ospiti vip ogni sera, tra i quali spuntano Martha Stewart e Jerry Seinfeld. Tuttavia, c’è chi dice che anche il Presidente degli Stati Uniti, Obama, abbia cenato insieme alla sua famiglia.

Damon Baeherl, però, non ha mai confermato nè smentito le cosi che ruotano intorno al suo locale: la lista dei prenotati è assolutamente “top secret”! Di conseguenza l’alone di mistero, e la voglia di entrare nel suo locale, lo rendono ancora più appetibile.

In fondo, si sa, quando una cosa è impossibile diventa molto più facilmente l’oggetto del desiderio. Non solo. Damon ha ammesso di non aver mai fatto pubblicità al suo locale, e di aver basato il suo successo solo sul passaparola.

Ovviamente rimane un dubbio. Anzi, una domanda. Qualche “commensale” si sarà mai lamentato delle portate, o della bontà del cibo proposto? Anche questo resta un mistero ancora da svelare.

Inserisci un commento