martedì , 23 gennaio 2018
Lo sai che....

Ruba marijuana alla polizia perché l’odore era irresistibile

Ruba marijuana alla polizia perché l’odore era irresistibile: La lotta alla droga è uno dei principali obiettivi di tutte le polizie del mondo oggigiorno. Di solito questa battaglia si svolge nelle strade, nei luoghi di ritrovo, nei covi degli spacciatori con azioni mirate in maniera specifica a destabilizzarne il mercato. Ma nessuno si sarebbe mai sognato di dover stare attenti anche all’interno delle stesse stazioni di polizia!

Oggigiorno ne capitano davvero di tutti i colori. La polizia di Charlerioi in Pennsylvania si è trovata a subire un furto davvero insolito: una bustina di marijuana sequestrata durante un’azione antidroga è scomparsa nel vero senso della parola dalla stazione di polizia mentre un agente la stava inventariando insieme ad altri reperti. Dopo un’iniziale momento di panico, qualcuno ha paventato l’ipotesi che la stessa magari era stata rubata da qualcuno. Immediatamente è scattata la caccia all’uomo e gli agenti in realtà non hanno impegnato moltissimo tempo nell’individuare il vero responsabile, un certo David Allan Thompson, che era stato chiamato alla Stazione di Polizia per una testimonianza ma che evidentemente ha deciso di rifornirsi per bene proprio dai poliziotti di turno.

Gli agenti, una volta notato la mancanza dello stupefacente, hanno raggiunto l’uomo che era appena uscito dalla stazione, il quale inizialmente ha tentato di negare di aver sottratto qualcosa ma poi, una volta capito che era stato messo alle strette, ha bonariamente riconsegnato la busta agli agenti, con l’ammissione di aver fatto una grossa cavolata, ma di non aver saputo resistere perché “l’odore era troppo buono”.

Come dargli torto, chi di voi avrebbe resistito? Beh, forse il sottoscritto ci avrebbe pensato qualche volta prima di rubare della merce illegale in una stazione di polizia, ma andiamo avanti! L’affermazione, che evidentemente ha inizialmente suscitato l’ilarità degli agenti presenti, non ha sicuramente salvato l’uomo dall’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti con l’aggravante di averle sottratte alle forze dell’ordine.

Inserisci un commento