martedì , 19 settembre 2017
Lo sai che....

Come si festeggia il San Valentino in Giappone?

san valentinoCuori, baci e romanticismo possono essere le parole chiave della Festa di San Valentino, ma gli usi e i costumi esprimono il modo diverso di vivere la coppia e l’amore nelle diverse nazioni dove si festeggia il San Valentino che ricordiamo è il santo rappresentativo della Città di Terni, quindi una festa dalle radici italiane ed europee. Iniziamo il nostro giro romantico nel mondo.

Negli Stati Uniti, San Valentino è la festa degli innamorati ma poi tutti festeggiano scambiandosi regali e biglietti. In Cina nel settimo giorno del settimo mese lunare si tramanda una leggenda che narra di un amore tra una fata e un comune mortale divisi dalle stelle, la Via Lattea. Per festeggiare questo evento le donne nubili devono dimostrare le loro abilità domestiche elemento importante per trovare un futuro marito. E’ una tradizione antica e viene citata, ad esempio nel cartone di Mulan.

san valentino cinaIn Giappone la festa di San Valentino viene festeggiato a due puntate e lo abbiamo visto tante volte interpretato nei cartoon. Al contrario di noi italiani, è la ragazza che deve regalare un cioccolatino al ragazzo prescelto e anche a amici, colleghi e altri solo se non maritata o fidanzata, non vale il semplice impegno, il fidanzamento è una cosa serie in Giappone. Il cioccolatino Homnnei chico viene regalato al ragazzo prescelto, mentre il Giri choco è il cioccolatino dell’amicizia o della riconoscenza. Al che si arriva alla seconda puntata, dopo un mese, quindi il 14 marzo chiamato White Day, il ragazzo che ha ricevuto il cioccolatino dovrà regalare un cioccolatino bianco. E per chi non ha ricevuto nulla? Ci si incontra tutti insieme il 14 aprile, definito Black Day” per ordinare al ristorante spaghetti al nero di seppia, un misto di gioco e vergogna che però dai giovani viene vissuto anche come un momento di solidarietà e socializzazione.