mercoledì , 16 agosto 2017
Lo sai che....

Sei troppo bella? Ti licenzio

Sei troppo bella? Ti licenzio: In Italia siamo abituati a pensare che le persone belle, anche e soprattutto in ambito lavorativo, abbiano la vita più facili di noi. Ma è davvero così, in tutte le parti del mondo?
A quanto sembra no. Tale Laura Fernee, una 33enne ricercatrice nella civilissima Inghilterra, e nello specifico nella bellissima Londra. A causa della sua eccessiva avvenenza, era spesso importunata dai suoi colleghi e soprattutto non veniva presa mai sul serio da nessuno, quanto piuttosto considerata, evidentemente, come una bella senza cervello.

La sua storia ha suscitato talmente tanto stupore da finire addirittura sul Daily Mail. Come ha raccontato lei stessa: “I colleghi non mi davano tregua, mentre le colleghe pensavano fossi stupida. Solo perché sono magra e ho un bel viso”. A guardarla in foto la donna non è di certo brutta, ma certo non sembra così bellaneanche da giustificare un simile accanimento! Sempre al Daily Mail ha raccontato:
“Sono stata costretta a licenziarmi nel 2011, dopo tre anni di lavoro come ricercatrice scientifica. In laboratorio, con il camice addosso e struccata, i coleleghi continuavano ad importunarmi a causa della mia avvenenza”.

Chiaramente, contestualmente al lavoro, questa signorina ha rinunciato anche ad uno stipendio annuo che ammontava a qualcosa come 30 mila sterline.
E adesso? A mantenerla sono i due genitori anziani, ma nessun problema, visto che la sua famiglia in realtà è ricca grazie ad una grossa eredità ricevuta da lontani parenti: Laura non ha problemi a potersi permettere un appartamento che costa 2.000 sterline al mese oltre a migliaia di sterline che spende, da sua stessa ammissione, in vestiti, borse e scarpe.

Sarà anche per questo motivo che Laura suscitava nei colleghi questo effetto? A mio avviso sì, perché i gusti inglesi saranno pur diversi dai nostri, ma di certo qui in Italia, una ragazza del genere, è considerata abbastanza “normale”: vedere per credere.