martedì , 17 ottobre 2017
Lo sai che....

Smette di essere vegano dopo aver mangiato una polpetta…

download (14)

Il protagonista di questa curiosa vicenda è un uomo proveniente dalla Svezia, il suo nome è Oscar, ha 75 anni ed è malato di Alzheimer. Quest’uomo è stato vegano per molti anni della sua vita, senza toccare alcun tipo di carne, quindi, ha sempre mengaiato alimenti a base di verdure. Tuttavia, Oscar tempo fa è stato ricoverato in un edificio che accoglie malati di Alzheimer, proprio per la sua patologia.

Dopo esser stato portato in quella struttura, la moglie si è raccomandata con la direzione della casa di cura di somministrargli solo alimenti vegani, ovvero privi di origine animale. Però, pochi giorni fa, Oscar per errore ha assaggiato una polpetta di carne dal piatto di un altro signore ricoverato nella stessa struttura. Da quel giorno, l’uomo non ha smesso di mangiare polpette, di quelle che solitamente vengono servite agli altri ospiti dell’edificio. Infatti, dopo essersi reso conto di aver mangiato per una vita intera solo menù vegani, ora il signor Oscar rifiuta qualsiasi pasto vegano, ovvero tutti i piatti a base di frutte e verdure. L’uomo, da ora, mangia solo polpette ed altri alimenti di origine animale, tuttavia la moglie, essendo vegana, gli vuole vietare ogni tipo di carne e prodotti animali.

Oltre ciò, gli operatori della casa di cura, dopo aver sentito una cosa del genere, hanno deciso di far intervenire il “Comitato Etico” nel momento in cui questo “Insolito” caso è giunto al “Ministero Svedese” della Salute e del Welfare. Quindi il Comitato ha deciso che i desideri dell’uomo devono essere rispettati dal personale dell’edifico per anziani, affermando che se Oscar srebbe rimasto a casa con sua moglie, avrebbe continuato a mangiare soltanto pasti vegani.

Per di più, la questione non si è risolta molto facilmente. Infatti a livello nazionale, si è aperto un dibattito durante il quale si sono divisi i cittadini svedesi in favorevoli o contrari all’alimentazione dell’uomo. Effettivamente non è semplice, in determinati casi, stabilire se il malato può decidere di intendere e di volere da solo, o se deve essere rispettata la volontà della famiglia. Infine, dopo varie polemiche, la sentenza ha deciso: “Oscar può mangiare le polpette“.