lunedì , 17 Dicembre 2018
Lo sai che....

Torta a forma di escrementi: nasce una polemica tra pasticcera e cliente

torta-escrementiRispettare il lavoro della gente, si sa, è sempre molto importante, soprattutto se parliamo di torte. Ma cosa succede quando, dopo uno screzio, si fa arrabbiare una pasticcera? Bhè, il risultato è finito sulle pagine dei giornali di tutto il mondo: la pasticcera incriminata ha mandato una torta a forma di…cacca! Avete capito bene. La storia che vi stiamo per raccontare si è svolta, qualche giorno fa, in un piccolo paesino neozelandese. Emma McDonald, una pasticcera della zona, ha creato una torta proprio a forma di escrementi, e ha anche messo una bandierina con la scritta “mangia la m*rda”. Ma cosa ha scatenato così tanta ira? Semplice: la 24enne Micaela Harris aveva vinto un buono da 50 dollari neozelandesi per farsi fare una torta. La ragazza, però, era in debito di 20 dollari con la pasticcera. La McDonald ha, quindi, scalato il debito, e proposto un buono da 30 dollari. Fino a qui i conti tornano,e  le due ragazze sembravano in accordo. Già, perchè nonostante lo scarso valore del buono, la Harris ha richiesto ugualmente una torta di fidanzamento. Emma, consapevole del proprio lavoro, ha accettato la richiesta ma ha anche domandato, più volte, suggerimenti su come realizzarla. In sostanza, la pasticcera aveva bisogno di notizie basilari, quali il gusto della torta, la forma, eventuali colori. Chi è appassionato di pasticceria, e di cake design, sa bene cosa voglia dire ciò. Tuttavia, queste indicazioni non sarebbero mai giunte alla pasticcera che, dopo un po’, ha pensato bene di farle uno scherzo: Emma ha recapitato una torta a forma di escrementi (ovviamente richiusa in una bella scatola)  a Micaela. La torta in questione è stata aperta solo durante la festa di fidanzamento. Vi lasciamo immaginare lo stupore generale e l’incredulità dei festeggiati. Emma McDonald, intervistata sull’accaduto non ha mostrato rimpianti: ““Non ho nessun rimorso – ha dichiarato la pasticcera– Penso abbia avuto quel che meritava. Le torte non sono la mia attività principale, e lo prendo con senso dello humor. Peccato che, dalla parte opposta, lo scherzo non sia proprio piaciuto ( a meno che la torta non fosse davvero buona da far dimenticare il resto ) !

Inserisci un commento